Coro FVG – Presentazione

Il Coro del Friuli Venezia Giulia è nato nel gennaio 2001 e dopo quindici anni di attività può annoverare quasi 400 concerti. Caratterizzato dalla gestione modulare del suo organico, composto da molti giovani provenienti da tutta la Regione, che gli consente di passare dal piccolo gruppo ristretto fino ad arrivare al grande coro sinfonico, è una delle realtà musicali più attive sul piano culturale con all’attivo decine di produzioni, prime assolute e concerti tenuti in tutta Italia ed Europa.

Viene costantemente inserito nei cartelloni dei più prestigiosi teatri e festival.

Collabora con rinomati interpreti della musica antica, classica, contemporanea, jazz, pop e numerose orchestre europee: la Capella Savaria in Ungheria, i Solamente Naturali di Bratislava, la Venice Baroque Orchestra per la musica antica, la FVG Mitteleuropa Orchestra, l’Orchestra della Radio Televisione Serba, l’Orchestra della Radio Televisione e la Philarmonica di Ljubljana , la Junge Philarmonie Wien, l’Orchestra Toscanini di Parma, l’ Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e molte altre per il repertorio sinfonico. Oltre ad una ragguardevole attività in Friuli Venezia Giulia, è stato ospite dei più prestigiosi Festival e delle Stagioni concertistiche, tra cui spicca il Festival Monteverdi di Cremona, il Teatro Comunale di Modena, Musica e Poesia a S. Maurizio di Milano, Soli Deo Gloria di Reggio Emilia, Emilia Romagna Festival, Musikverein di Klagenfurt, Stadttheater di Klagenfurt, Wien Musikwoche, Lubjana Festival, Festival Dino Ciani, Mittelfest, Ravenna Festival, Festival Mi.To.

Ha interpretato i più grandi oratori del repertorio barocco, classico e romantico. Ha preso parte a numerosi allestimenti di melodrammi della grande tradizione italiana.

Nel 2002 in diretta Eurovisione dal Monte Lussari, collegato via satellite con l’Orchestra Sinfonica di Pecs che suonava in Sala Nervi alla presenza di Papa Giovanni Paolo II ha eseguito la alto Rhapsody di Brahms. Nel maggio del 2011 ha accolto il Santo Padre Benedetto XVI ad Aquileia.

Uno dei progetti più ambiziosi del coro è quello di eseguire, nel corso degli anni, tutte le oltre 200 Cantate Sacre di J.S. Bach e grande risalto ha avuto nella Pasqua del 2012 l’esecuzione a Udine, in tre giorni consecutivi, della Passione secondo Giovanni, della Passione secondo Matteo e della Messa in si minore, sotto la direzione di Filippo Maria Bressan, Andrea Marcon e Paolo Paroni.

Le performances, inoltre, con celebri esponenti del Jazz quali Kenny Wheeler, che ha espressamente scritto per il coro un oratorio, John Surman, John Taylor, Markus Stockhausen, Enrico Rava, Klaus Gesing e Glauco Venier hanno permesso alla compagine di sperimentare nuove forme di espressione. Significative anche le collaborazioni con cantanti quali Mariella Devia e Luisa Castellani, le esperienze pop con Andrea Bocelli, Edoardo De Angelis e Tosca, le performance con il ballerino Kledi Kadiu e con musicisti etnici del calibro di Jivan Gasparyan E’ stato diretto da oltre cinquanta direttori tra cui spiccano i nomi di R. Muti, G. Leonhardt, T. Koopman, C.Coin, A. Marcon, F. M. Bressan, L. Bacalov ( Premio Oscar per il quale ha eseguito in prima assoluta l’opera Estaba la madre), G. Pehlivanian. Nel luglio del 2012 ha partecipato, diretto dal Maestro Riccardo Muti, al Concerto delle Fraternità, inserito nel cartellone del Ravenna Festival. Sempre sotto la direzione del Maestro Muti, si è esibito nel 2014 al Sacrario di Redipuglia nella Messa da Requiem di G. Verdi, concerto celebrativo dei cento anni dall’inizio della Grande Guerra, in una serata trasmessa in diretta dalla RAI, poi replicato al Lubjana Festival.

Degne di nota le collaborazioni e l’amicizia instaurate con il Maestro Gustav Leonhardt, recentemente scomparso, che ha diretto un ciclo di Cantate bachiane portato in tournèe e andato in onda interamente su Rai2. Collabora costantemente con la celebre soprano Emma Kirkby, al fianco della quale è comparso in un documentario inglese della BBC andato in onda più volte in Inghilterra. Nel 2016 ha intrapreso una felice collaborazione con il celebre violoncellista Mario Brunello che sta portando il coro nei più importanti cartelloni e Festival europei.

Il Coro del Friuli Venezia Giulia fin dalla sua fondazione è preparato da Cristiano Dell’Oste.

.

Lascia un commento