CHAVEZ – VICINO/LONTANO 2014

Chávez

 vicinolontano2014

Installazione sonora

Per coro, quattro grancasse e live electrics

 Musica originale Valter Sivilotti

Live electronics Giuliano Michelini

Coro del Friuli Venezia Giulia – direttrice Irina Guerra Ling Long

e con i Percussionisti del Conservatorio di Udine

Roberto BarbieriAnnamaria del BiancoGiacomo SalvadoriFrancesco Tirelli

coordinati da Roberto Barbieri

Prima esecuzione, commissionata da vicino/lontano
in collaborazione con il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine

  Concerto di apertura di “VICINO/LONTANO 2014

“In alto, sempre più in alto”, furono le ultime parole che pronunciò Geo Chávez, dopo aver concluso tragicamente la prima leggendaria trasvolata della Alpi su un monoplano spinto da un motore rotativo a pistoni di soli 50 cavalli. Era il 1910, ed erano gli anni in cui il desiderio di “scalare il cielo”, il dinamismo futurista e l’ imminente primo conflitto mondiale infiammavano la fantasia dei giovani. Quel “folle volo” e quell’impresa coraggiosa e temeraria ispirarono un’ode famosa di Giovanni Pascoli, che l’installazione sonora di Valter Sivilotti in parte riprende: in un’ atmosfera rarefatta, la sospensione sonora del coro a cappella, quasi aquile mute sulle vette, contrasta con l’incessante motore di una macchina infernale.